۩๑ParadiseﺴHomerﺴItaly๑۩


 
IndicePortaleFAQCercaRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Eicma 2008: l'hi-tech in moto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
paola

avatar

Numero di messaggi : 386
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioTitolo: Eicma 2008: l'hi-tech in moto   Gio Nov 06, 2008 3:22 pm

Eicma 2008: l’hi-tech in moto
concept bike design eicma 2008

Le concept-bike più avveniristiche, la meccanica, l’elettronica: il meglio dell’alta tecnologia applicata alle moto, insomma, tra gli stand della kermesse milanese

Da Yamaha la prima moto a etanolo?
E’ un’edizione succulenta, quella dell’Eicma (uno dei più importanti saloni delle due ruote a livello internazionale) di quest’anno. Perfino per noi che tra gli stand ricercavamo soprattutto l’innovazione tecnologica, il particolare inedito, le concept-bike più che i mezzi per il commuting quotidiano.

Perciò, inevitabilemente il nostro giro è partito dallo stand Honda, dove troneggia quello che noi eleggiamo come simbolo assoluto dell’evento: V4 Concept, la visione della moto che verrà secondo il primo produttore al mondo. Per ora si tratta solo di una concept-bike dalle linee incrdibilmente avveniristiche, con una carenatura minimal sotto cui troverà spazio un nuovo motore quattro cilindri a V, cuore pulsante di una inedita famiglia di propulsori inediti. Meno futuribile, ma altrettanto avanzato sotto il profilo tecnologico, è il sistema Abs racing, utilizzabile quindi anche in pista, che Honda ha deciso di montare sulle sue sportive della serie Crb, sia 600 che 1000.

Linee rivoluzionarie anche dalle parti di Yamaha, che a Milano ha riproposto uno dei suoi recentissimi cult concettuali, per le linee, ma soprattutto per la tipologia di mobilità che propone. Identificato dal code name Tesseract, è un oggetto ibrido tra il motociclo e l’autoveicolo: le ruote sono 4 ma si guida come una moto. A poche spanne di distanza, il produttore di Iwata ha collocato invece la sua ammiraglia, la leggendaria YZF-R1, la più tecnologica delle supersportive oggi in commercio. La dotazione hi-tech di quest’ultima rappresenta infatti lo stato dell’arte, a partire dal motore a scoppi irregolari e condotti di aspirazione a controllo elettronico, abbinato a un sistema per la gestione elettronica del corpo farfallato che lavora con un meccanismo (D-mode) che prevede tre modalità di erogazione della potenza selezionabili a seconda del tipo di guida che si vuole impostare.

Sulla stessa linea la scelta che Aprilia ha fatto per la gestione del motore della sua nuova supersportiva Rsv4, a 4 cilindri e quindi in controtendenza rispetto alla tradizione bicilindrica del marchio sportivo di casa Piaggio. La tecnologia usata, in questo, è la Ride by Wire multimappa, attualmente al primo step del suo sviluppo, ma dalle potenzialità di evoluzione praticamente infinite, sia per quanto riguarda la gestione dell’erogazione che per il controllo di trazione, peraltro già presente nella versione racing che correrà la prossima stagione nel campionato Superbike tra le gambe di Biaggi e Nakano.

Infine il design. In cima alla classifica delle novità più interessanti sotto questo aspetto la nostra personale scelta cade ancora su Aprilia, ma passa anche da Bmw, Husqvarna e dalla Confederate. L’italiana ha presentato la Mana X - basata quindi sulla Mana attualmente in commercio (la prima vera moto automatica della storia) - una vera special dal grande fascino contraddistinta da un’inedita sospensione posteriore e dal cambio sportivo a gestione elettronica.

Bmw - protagonista oggi di un riposizionamento e di una diversificazione radicali - ha sorpreso tutti introducendo LoRider, un vero e proprio nuovo concetto di motoveicolo, crocevia tra una naked, una cafè racer, una scrambler e una cruiser. Il perno di questa nuova idea è soltanto in apparenza la moto, poiché in realtà al centro c’è chi si appresta ad acquistarla, che può realizzare il suo esemplare su misura scegliendo tra due tipi di serbatoio e di fari, se averla in configurazione mono o biposto e perfino decidere la posizione degli scarichi.

Pur apprezzando lo sforzo ideativo della Casa Bavarese, abbiamo un appunto da fare all’estetica dei nuovi mezzi, che a tratti ricorda quella di uno dei marchi più di trendy e di nicchia dello scenario a due ruote, lo statunitense Confederate, che secondo noi si aggiudica a mani basse la palma del produttore più all’avanguardia in materia di accoppiamento fruttuoso tra alto design e alta tecnologia.

Infine Husqvarna. Divenuto di recente di proprietà Bmw la specializzata nell’off-road e nel supermotard ha provato a uscire dal proprio seminato presentando Smq, un esercizio di stile che dietro alle fattezze di una fun bike esteticamente assai caratterizzata nasconde caratteri da scrambler e perfino da dirt track bike.


Tornare in alto Andare in basso
paola

avatar

Numero di messaggi : 386
Data d'iscrizione : 09.09.08

MessaggioTitolo: Re: Eicma 2008: l'hi-tech in moto   Dom Nov 09, 2008 4:41 pm

FMI all’Eicma di Milano

7 Novembre 2008




La FMI, anche quest’anno, è presentate in grande stile all’EICMA 2008, pronta ad accogliere tutti gli appassionati delle due ruote allo stand situato presso il padiglione 10. Il Campionato Italiano Velocità ed il Tesseramento 2009 saranno le due importanti novità presentate, oltre a tutta l’attività federale e le scuole avviamento all’enduro (SAE) e trial (SAT) nell’area Motolive.

La Federmoto partecipa attivamente alla 66^ edizione dell’EICMA e sceglie ancora una volta il Salone di Milano per annunciare le novità del prossimo anno.
All’EICMA è stato presentato il CIV 2009 che torna ad essere organizzato direttamente dalla Federazione: tra le novità annunciate: il monogomma Dunlop nella nuova classe Superstock 600, e tutta la comunicazione relativa al campionato che vede la diretta su MotoTv come ciliegina sulla torta. Tutte le informazioni su www.civ.tv.
Le novità del Tesseramento 2009 sono l’altro importante tassello della FMI che gli appassionati potranno conoscere al Padiglione 10. Dopo il successo della campagna 2008, ritorna “Perché Tesserarsi alla FMI?”. Tutte le novità e le opportunità offerte per i nuovi e vecchi associati sono consultabili su www.fmiservizi.it, la nuova sezione dedicata esclusivamente ai servizi dei tesserati alla Federazione Motociclistica Italiana.


http://www.motorionline.com/moto/2008/11/07/fmi-alleicma-di-milano/
Tornare in alto Andare in basso
 
Eicma 2008: l'hi-tech in moto
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
۩๑ParadiseﺴHomerﺴItaly๑۩ :: Sport-
Andare verso:  
"affiliazioni gemellaggi"
width= chat๑۩۞۩๑ Paradiseﺴ۩๑ Homerﺴ۩๑ Italy ๑۩۞۩๑ chat๑۩۞۩๑ Paradiseﺴ۩๑ Homerﺴ۩๑ Italy ๑۩۞۩๑ chat๑۩۞۩๑ Paradiseﺴ۩๑ Homerﺴ۩๑ Italy ๑۩۞۩๑ chat๑۩۞۩๑ Paradiseﺴ۩๑ Homerﺴ۩๑ Italy ๑۩۞۩๑
ENTRA IN CHAT
Geesee CHATIl tuo forum gratuito | © phpBB | Forum gratis di aiuto | Segnala un abuso | Creare un blog